Esiste una relazione più intima di quella di un autore con il suo ghost? Oh certo non è l’intimità come siamo soliti intenderla ma è un mondo profondo, esclusivo. Un intreccio di complicità sul filo di qualsiasi verità. Poco importa ch’io sia incaricata di scrivere un racconto biografico o una storia fantastica, ciò che metto a nudo sono i pensieri del mio committente. Interagiamo, condividiamo. Navighiamo tra le emozioni. E

Sabato 2 febbraio a Brescia ho partecipato a Structogram® 1 “La chiave dell’autoconoscenza”. Perché? Perché ero incuriosita da Structogram®, metodo storico e famoso supportato dalla scienza e con ampia e autorevole approvazione. Perché la sfida di conoscere se stessi è sempre il primo e grande gradino della scala per la consapevolezza, per la crescita personale, per una migliore interazione con gli altri e con la vita stessa. Perché Stefano Pigolotti,

30

Gen 2019

Let it be

30 gennaio 2019: 50 anni dall’ultima esibizione dei Beatles, 50 anni da quando per l’ultima volta li abbiamo visti insieme. …Lascia che sia, lascia che sia Ci sarà una risposta: lascia che sia Lascia che sia, lascia che sia… 50 anni che non hanno scalfito le emozioni. Ci sarà una risposta: lascia che sia… Sorpresero tutti, dal tetto della Apple di Londra, i fab four. Quel live scrisse la parola

Innanzi tutto sono arrivata al mio personalissimo concetto di micro copywriting poi l’ho calato nella strategia di comunicazione dei miei committenti. Si parla di micro copywriting per riferirsi normalmente ai mini testi utili ed efficaci, per non dire essenziali, quando si affronta un’ads di facebook, un bottone di call to action su un sito, l’oggetto di una mail…e insomma in tutti quei casi in cui le paroline magiche possono aiutarci

Fermati. Non puoi passare distratto e frettoloso. Rallenta il passo, osserva, respira. Ci sono luoghi che accolgono storie. Storie di vita. Ci sono luoghi dove il tempo si è fermato, seduto al tavolino di un caffè con gli amici, all’ora del tè con i biscotti. E, se si fa sera, ci trovi una birra o un calice di vino. Ci sono luoghi che hanno appiccicato addosso l’odore dell’umanità. Accomodati. La

Le mode sono belle se ci calzano addosso a pennello, se ci fanno fare bella figura, se ci fanno sentire meglio. Uno splendido vestito potrebbe starci malissimo e fallire quindi, miseramente, lo scopo di metterci in luce. Un paio di scarpe super trendy ma scomodissime non ci porteranno lontano, ci faranno male e ci costringeranno camminare in maniera a dir poco ridicola. Adesso si usa andare in video. Adesso la

Sabato 19 gennaio alla premiazione del I° Memorial Tiziano Bertolo ho ritrovato addirittura amplificate le emozioni provate nel ruolo di giurata insieme a Federica Mingozzi, Giorgio D’Aquino, Antonella Proverbio Marinone, Lucia Zanolli, Antonio Spanedda, Olga Kramar, Paolo Pasquali. Incontrare i vincitori, vedere la loro emozione, assistere a un’organizzazione perfetta e toccare ancora una volta con mano il grande cuore e la speciale verve di Pierangelo Bertolo, artista, amico e promotore

Chi ha un sito, un blog, una presenza online sa quanto conta “farsi trovare”. Inutile avere i migliori contenuti se questi non vengono raggiunti dal pubblico. Scrivere in maniera efficace sul web vuol dire adottare le regole gradite a google e agli altri motori di ricerca. In sostanza, alla ricerca degli utenti il signor google risponde cercando di fornire le “migliori” risposte possibili. Quali sono? Quelle che emergono, che si

Quante volte l’hai detto o pensato? La tua vita meriterebbe un libro. Forse è stata molto avventurosa. Forse è stata particolarmente dolorosa. Forse è stata attraversata da un amore fantastico. Forse hai accumulato una lunga serie di aneddoti curiosi, di esperienze singolari. Forse sembra una di quelle vite da grande schermo, no? La Storia non è fatta solo di (e da) personaggi celebri. La Storia è scritta dalle idee, dalle

Conosco Alberto Soiatti da molti anni. Lo conosco da quando non faceva il modello. Lo conosco da quando era troppo giovane per pensare seriamente che la gioventù fosse una cosa seria. Perché funziona un po’ così. Che devi avere i tuoi tempi e farti maturare in testa qualche ambizione. Che devi fare la tua strada e poi scoprire quanti sbocchi ha. Che devi avere un padre con un lavoro e