Studio, pianifico e sviluppo strategie di comunicazione e branding tutti i giorni. Produco testi, dal mattino alla sera. Il processo creativo segue la regola dell’ispirazione? La verità è che la professione richiede applicazione quotidiana: scrittura e risultati non aspettano il “colpo di genio”. Eppure l’ispirazione è fondamentale. L’ispirazione è guizzo, miccia, vena. Attimo di cogliere, filone da seguire, traccia da esplorare. L’ispirazione è scatto passionale e motivazione. Non solo attiva

Abbiamo 8 secondi per attirare l’attenzione degli utenti sui social. Siamo tutti utenti onnivori affamati che scrollano l’home page dei social a una velocità impressionante, bombardati da una serie infinita di stimoli. Ci fermiamo su quello che ci attrae. In questo senso sono armi potentissime le immagini e i video. Lo storytelling, arte di raccontare storie il più possibili persuasive, deve sempre più affinarsi e prendere la mira. Deve emozionare

Abbiamo tutti più che mai bisogno di comunicazione. Abbiamo tutti più che mai bisogno di interazione. Io faccio molto storytelling e personal branding, per i miei clienti. Insisto perché ne comprendano il valore. Insisto perché ne colgano le opportunità. Scrivo per aziende, personaggi pubblici, artisti, professionisti e mi sovvengono spesso le stesse domande. Quanto riesco (e quanto riescono) a ricevere? Quanto apprendo (e quanto apprendono)? Quanto cresco (e quanto crescono)?

Hai un negozio, un bar, un ristorante? Sei un libero professionista: avvocato, medico, consulente assicurativo? Fai l’estetista, l’idraulico, il massaggiatore? Gestisci una piccola attività autonoma? Meriteresti più clienti, vorresti far sapere quale straordinaria qualità offri, quanto sei capace e quali servizi sei in grado di assicurare. Hai bisogno di far sapere che ci sei, che competenze hai, cosa fai…e come lo fai. Ti sei sempre e solo affidato al passaparola?

Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice (Jean Claude Izzo) La grandezza delle parole e dei racconti di Jean Claude Izzo sta a meraviglia, tra queste foto di un mare che non chiede di essere visitato ma respirato e vissuto. Proprio come quello della Marsiglia di Izzo. Per questo mi hanno colpito, questi scatti. Non cercano la bellezza, non vogliono immortalare lo scorcio fantastico. Non ne hanno bisogno.

Stefania Cicirello ha raccolto una serie di nozioni fondamentali per essere professionali quando scriviamo sul web, “Grammatica e netiquette per copywriter, blogger e social media manager”. In realtà si tratta di regole di grammatica e buona educazione relazionale universali. Valgono per tutti, in qualsiasi contesto, con qualsiasi mezzo. Inclusi ovviamente i social sui quali praticamente tutti pubblichiamo e interagiamo, la posta elettronica che usiamo come strumento di lavoro e non

Ho già scritto e ancora scriverò, di blog aziendali. Sono potenti strumenti di branding. Sì, i blog aziendali sono il luogo di elezione di uno storytelling efficace e seducente. Avvicinano il pubblico all’azienda, avvicinano l’azienda al pubblico. Compreso questo concetto fondamentale, i blog diventano un luogo di incontro, un mezzo di confronto, una piattaforma di lancio. Contribuiscono a creare e diffondere l’identità del band. Ma qual è l’ulteriore portentoso risvolto,

A chi vuoi e puoi rivolgerti? Cosa e come puoi comunicare? Perché dovrebbe interessare la tua comunicazione? Se devo pensare ai contenuti per un cliente, azienda o professionista che sia, devo innanzi tutto intendere (e fargli intendere) quanto sono importanti queste domande e quanto è importante riuscire a trovare risposte che orientino davvero i contenuti, lo stile, il linguaggio, i canali, le strategie. Succede a tanti o forse a tutti,

Qualcuno ha definito Giulia Varetti “una bomba di meno di 1m e 60 cm. di altezza” e mi ha letteralmente spiazzato perché fatico a trovare descrizione migliore. In effetti l’occhio su Giulia l’ho puntato scoprendola guida turistica tra le risaie e questo la dice già lunga sul personaggio. Una ragazza tosta e vivace, Giulia Varetti. Una che ha mescolato un fior fiore di studi e abilità con una creatività e

Sono abituata agli occhi sorpresi, perplessi o ignari di chi mi chiede qual è la mia professione. La passo un po’ più liscia se mi dichiaro solo copywriter o social media manager. Ma è così strano il mestiere di ghostwriter? In realtà ho lavorato e lavoro per una quantità di committenti e autori, in settori molto diversi, in ambiti talmente vari, che dovrei sostenere che il servizio di ghostwriting è