Non mi pesa, l’ombra. Non mi pesa il mio ruolo di fantasma. Perché più forte di tutto è il privilegio, il mio privilegio di ghostwriter: vivere tante vite, tantissime. Scrivendo i romanzi, i saggi, i racconti, le autobiografie altrui, conosco mondi ed emozioni senza fine. Faccio sogni sempre diversi, provo avventure e pensieri che superano le mie avventure e i miei pensieri. Entro ed esco da dimensioni incantate, da amori

Ghostwriting…è anche ritrovarsi come esperta nella giuria di A cuore crudo Un amore di spettacolo (il programma di R101 condotto da Marina Minetti è diventato uno spettacolo teatrale e il 22 ottobre 2017 ha esordito allo Zelig Cabaret di Milano). Perché un ghostwriter come me in giuria insieme a Marco Maccarini e Chiara Maffioletti? Perché Tinder e gli incontri online passano anche attraverso il tocco accattivante delle parole. La seduzione

Il romanzo biografico o biografia romanzata mi ha messo parecchie volte alla prova. Scrivere le pagine della tua vita, caro autore committente, non è solo una grande avventura, l’esercizio del mestiere, un incontro umano. È una sfida. Con un viaggio che non ho programmato, con emozioni che scopro di parola in parola, con esperienze che finiscono per bruciare pure sulla mia pelle. Oltre l’immaginazione. Già, la realtà che pulsa regala

Lo spunto del perizoma è volutamente provocante? No, possiamo tessere l’elogio anche del perizoma. In fondo è un esempio, solo un esempio. Ma, chissà, potrebbe essere uno spunto decisamente interessante. Già, perché l’elogio lo è, a prescindere dalla ragione che lo muova, dall’oggetto, dal sentimento, dal luogo che lo renda appassionato. È una formula quasi magica, quella dell’elogio. Utilissima come allenamento per l’osservazione e l’esercizio di scrittura. E, a parer

Assediata dai casi della vita, quando il dolore era troppo ingombrante per essere nascosto in un cassetto, cercava il bandolo. Ci doveva essere. Ricordava che sua nonna lo trovava sempre, il bandolo della matassa. Mentiva. Mentiva a se stessa. La vita non era di lana o di cotone. E talvolta il destino la voleva ingarbugliata e inspiegabile. Come i rovi nei quali ti addentri a caccia di frutti asprigni. Come