Gli schemi mentali, le abitudini consolidate, la paura del cambiamento, gli automatismi della fretta, addormentano o relegano nel cassetto dei sogni la creatività.

Guai se mi capitasse! Un ghostwriter, web editor, social media manager, vive proprio di creatività. Pensa fuori dai percorsi o ne inventa ogni giorno dei nuovi. Osa, sperimenta, tasta.

Per farlo annuso, continuamente. Fiuto l’aria per intercettare tendenze, mancanze, bisogni, desideri. Ma fiuto anche la mia, di aria. Il bagaglio di conoscenze ed esperienze, le interazioni e i collegamenti, le illuminazioni della trasversalità, le ispirazioni, si mescolano incessantemente.

Comunicare non è solo centrare un bersaglio, è anche scoprire sempre un modo nuovo per appassionare così che ogni freccia a destinazione sia un piacere irrinunciabile.

Facile? Quasi mai. Ma è talmente entusiasmante e profondamente interessante da generare stimoli. Attiva un circolo virtuoso!

Scardinare il consueto e avventurarsi in strade ignote significa liberare le nostre risorse, le nostre potenzialità, la nostra fantasia, il nostro spirito di adattamento o di innovazione. Vuol dire coltivare la propria unicità, dare una chanche alle novità, correre il ‘rischio’ di sorprendere! Fare la differenza presuppone sempre essere differenti, no? E allora usciamo dalle zone battute e diamo alla nostra personalità la possibilità di esprimere la sua diversità!

Questo è quel sogno che non lascio nel cassetto. Scrivo perché tu possa fare la differenza.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *