Libri

Nel servizio di ghostwriting io scrivo ma resto nell’ombra.

Perché amo il mio lavoro?

Perché non voglio perdere la ricchezza delle vostre storie, perché incontro emozioni e storie sempre nuove, perché esploro percorsi e abbraccio conoscenze che altrimenti non avrei neanche l’onore di immaginare. Perché spingo i miei limiti sempre un po’ più in là. Perché imparo, piango, rido. Perché mi piace la sfida.

Cosa scrivo?

Racconti, romanzi, manuali, saggi.

Come?

Dovrei parlarvi dello stile, del linguaggio, del ritmo. Ogni genere ha delle ‘regole’ ma a me non piace ragionare di generi, preferisco considerare ogni autore e ogni libro un’avventura unica e irripetibile. E’ così che interpreto davvero lo spirito delle persone, l’anima delle idee.

Business writing

Al servizio di imprenditori, manager, business man, professionisti, scrivo relazioni, lettere, articoli, testi per il web, presentazioni aziendali, comunicati commerciali, discorsi pubblici.

Gli elementi indispensabili sono conoscenza, passione, efficacia. Ogni forma di comunicazione deve essere pensata per argomento, contesto, target e obiettivo.

Come lavoro?

Avendo in mente due aspetti, della comunicazione:

  • la qualità dei contenuti
  • la personalità dell’autore

Il mio impegno è: dare verve e profondità esprimendo i primi in modo forte e chiaro; interpretare, rispettare, valorizzare, la seconda.

Blog e social media

Testi per siti, blog, pagine facebook, gestione account su altri social?

La comunicazione online passa attraverso una presenza variegata, da valutare attentamente e strategicamente e da seguire con cura e competenza.

Dai testi più ‘istituzionali’ di un sito ai post di un blog alla scrittura sui social media, il mio ruolo -in chiaro, come social media manager, copywriter o web editor o nell’ombra, come ghostblogger- non è solo quello di produrre contenuti ma anche quello di interagire con il pubblico, monitorare gli andamenti, adottare correttivi al piano editoriale, captare le tendenze, proporre idee o modalità di comunicazione.

Perché?

Perché non sono una nativa digitale, la mia è l’età della carta e della penna. Ma il costume e la cultura sono in perenne elaborazione, esattamente come i miei pensieri, quindi mi sono lasciata volentieri sedurre dai nuovi canali di scrittura e comunicazione e oggi li navigo felicemente, in un confronto serrato e allegro che ogni giorno regala opportunità e scoperte. Eccellente, per la mia natura mai paga di conoscenze e prove!

Tra realtà e racconto

Questo è il mio spazio, qui non scrivo per conto di qualcuno, narro i pensieri e la vita sul filo che più mi piace: tra realtà e racconto!

Un piccolo appuntamento con le storie che raccolgo per strada, con i miei punti di vista, con la dolcezza e l’ironia, con le facce e le anime che respiro.

È stato un cavallo di battaglia dei miei esordi sul web, questo spaccato di attualità e verità vestito da una narrazione fantastica, e mi piace proporlo anche qui. Un po’ come se vi aprissi la porta di casa e vi facessi accomodare tra le mie cose care. Uno spunto sul mio sguardo sempre spalancato sulle piccole grandi sfumature dell’esistenza…